Trail dei laghi laziali – 3 laghi 2 fiumi 1 mare

pubblicato in: Bike News | 0

Perché iscriversi ad un Trail? Perché pedalare per ore ed ore? Perché dormire nei posti più improbabili con tutte le condizioni meteo? Perché fare i conti con fatica e dolori? Perché… perché… Tante domande affollano la mente di chi non ha mai partecipato a questo tipo di evento. Ma basta provarne uno e tutte le risposte sono lì a portata di ruota.




Due percorsi per scoprire le acque del Lazio!

Il Trail dei Laghi Laziali, in questa sua seconda edizione, cercherà di darvele quelle risposte. Il percorso si snoda tra le campagne laziali e i monti Cimini, toccando 1 mare, 2 fiumi e 3 laghi. Quest’anno ci saranno due tracciati uno corto di circa 200 km per un dislivello positivo di circa 3000 mt e uno lungo di circa 300 km e un dislivello di 5000 mt. Si differenziano nel tratto centrale, il corto in pratica non toccherà il lago di Bolsena.
Vi forniremo la traccia GPS che andrà seguita in tutta la sua lunghezza. Il percorso è scorrevole, con poco asfalto e praticamente tutto pedalabile, magari a volte con un po’ di fatica, ma pur sempre pedalabile. Lungo la strada si incontrano frequentemente paesi dove potersi rifornire o dormire. E’ un Trail affrontabile anche da chi è alla prima esperienza, specialmente il corto. Questo non vuol dire però che sia facile e che non vi troverete faccia a faccia con la fatica.

Due ruote per solcare storia e natura

Per i giorni che serviranno per chiudere l’anello sarete immersi in paesaggi che vi sorprenderanno, in guadi di fiumi un po’ rocamboleschi, in campi sterminati che si perdono a vista d’occhio, in salite che tolgono il respiro. Incontrerete borghi tra i più belli d’Italia, come la bellissima e indimenticabile Civita di Bagnoregio (la città che muore), Sutri con il suo anfiteatro, Tuscania con le sue basiliche romane, Canale Monterano vecchia con la sua chiesa abbandonata. Sarete proiettati in un luogo preistorico nella solfatara di Monterano, con i suoi zampilli di acqua solfurea. Passerete noccioleti e uliveti, campi di grano, passando per mulattiere, strade bianche e sentieri, e strade asfaltate secondarie. Immergerete gli occhi e il cuore nei tre grandi laghi che toccherete (Bolsena, Vico e Bracciano).
Insomma alla fine vedrete che quelle risposte che vi eravate fatti prima di partire avranno una facilissima risposta e capirete che non potrete più fare a meno di fare Trail.

Entrambe le partenze sono da Civitavecchia il 31 marzo ed il 1 aprile alle ore 09.00 con libera scelta del percorso corto o lungo da affrontare. La pagina ufficiale dell’evento! – Iscrizione GRATUITA




Lascia una risposta