Pedalando in Basilicata sospesi nel vuoto con Italy Bike Friendly

Appena inaugurato in Basilicata il percorso dei Ponti Tibetani più lungo al mondo. “Italy Bike Friendly” non si tira certo indietro davanti a tale magnificenza e sviluppa un itinerario cicloturistico sospeso nell’aria. 




Ponte Tibetano in Basilicata – Sasso di Castalda

Lo splendore della natura si mescola ad un’opera artificiale per dare vita ad un itinerario a carattere eccezionale. A Sasso di Castalda, nel cuore della Basilicata, un percorso realizzato con funi metalliche e gradini si articola in due ponti diversi, uno che sovrasta l’altro. La traghettata nel vuoto inizia dal centro storico più vicino per attraversare il ponte più piccolo di “Fosso Arenazzo”, sospeso a circa 70 metri di altezza e lungo 95 metri, per poi percorrere un sentiero di 15 minuti, superando la Cappella Votiva, prima di intraprendere il cosiddetto “Ponte alla Luna”, circa 300 metri di suspense a 120 metri di altezza. Raggiunto così il rudere della Torre Saracena che fa ombra sul paesino sottostante, il tragitto culmina in una sky–walk in vetro sospesa sul ponte, dove potersi riposare e lasciarsi ammaliare dal paesaggio circostante: le imponenti montagne, le immense vallate e il limpido torrente su cui si rispecchiano entrambi i ponti tibetani. “Italy Bike Friendly”, in collaborazione con la sua prima struttura lucana “Bike Friendly: il B&B “La Voce del Fiume”, sta sviluppando un incomparabile evento cicloturistico. Non è necessario, quindi, visitare il Grand Canyon degli USA per ammirare una sky walk oppure il Canton Ticino della Svizzera per attraversare un ponte tibetano spettacolare. I limiti esistono soltanto nell’anima di chi è a corto di sogni e “Italy Bike Friendly” ha un desiderio ben preciso, quello di pedalare al di sopra di tutto, e stavolta lo applica in tutti i sensi.
Vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Ponte Tibetano





Lascia una risposta