Ciclostorica dell’Umbria: La Francescana

pubblicato in: Bike News | 0

È ora di spolverare le vecchie bici in garage per donargli di nuovo la stessa vita e carisma di un’epoca in cui natura, storia e benessere erano un tutt’uno. Nel cuore dell’Italia, a Sud dell’Umbria, la convinzione che il passato possa rivivere nel presente è ancora accesa. “La Francescana” è il nome dato all’itinerario che segue appunto le orme del cammino di San Francesco, in un meraviglioso connubio tra bellezze architettoniche e paesaggistiche, per non parlare delle tradizioni popolari e di arte culinaria. 




“La Francescana”, un tuffo nel passato per migliorare il presente

L’associazione La Francescana Ciclostorica asd ha creato “La Francescana” con la collaborazione di Enti comunali e altre federazioni con il Patrocinio del Touring Club Italiano un evento non competitivo dal carattere vintage che vede protagonista Foligno, città della bicicletta, come punto di ritrovo, di partenza e d’arrivo di un’eccezionale cicloturistica, 11^ tappa del Giro d’Italia d’Epoca. Il 23 e il 24 settembre 2017 sono le date fissate per la terza edizione, la quale ha l’onore di celebrare i 200 anni dalla nascita della bicicletta, ossia il 1817, organizzando anche una mostra di bici d’epoca (risalenti a prima del 1987) e, inoltre, delle biciclette Bianchi (in un evento analogo denominato “Bianchi Day – Passione Celeste”), valutate da una commissione speciale del Registro Storico Cicli, con la premiazione delle dieci più belle per ambedue le categorie. A caratterizzare la pedalata lungo strade bianche, tratti di sterrato e dolci salite (non superiori al 6%), saranno non solo le carissime bici dei nostri avi, di qualsiasi genere da corsa, da passeggio o da lavoro, ma anche abbigliamento e accessori d’epoca, vale a dire maglie e calzoncini di lana, scarpe di pelle con suola di cuoio, e magari pure un caschetto in tessuto o in pelle vintage. La natura non agonistica della manifestazione permette davvero a tutti di poter partecipare e, per di più, scegliere tra due percorsi, “La Ghiotta” di circa 35 km e “Impervia” di circa 90 km. Entrambi i tragitti comprendono i paesi umbri più suggestivi e ricchi di cultura, come Foligno, Assisi, Montefalco, Spello, Bevagna, Trevi, Campello sul Clitunno e Spoleto dominati da un panorama d’ineguagliabile splendore, con il color oro dei campi di grano, il violaceo dell’uva di Via del Sagrantino e i viali incorniciati dai rigorosi uliveti umbri. Pertanto, piatti tipici, accoglienti centri di ristoro, monumenti e musei, e un paesaggio spettacolare compilano un dépliant di prim’ordine da combaciare a pieno con una bella passeggiata in due ruote vintage. Un tuffo nel passato per provare l’emozione di pedalare, persino con una “dresina”, tra valli e torrenti, piazze e cantine, eremi e frantoi umbri che, oltre a farci tornare indietro nel tempo, ci dà la svolta per migliorare un’Italia che ha davvero tanto da offrire, scopo che “Italy Bike Friendly” che persegue da tempo.

Per maggiori info ed iscrizioni visita il sito ufficiale: www.lafrancescana.it





Lascia una risposta