Fat Adventure Days 2017 sul Lago di Garda

I “Fat Adventure Days 2017” sono alle porte. Una serie di itinerari in fat bike costeggiano il Lago di Garda e ricamano i meravigliosi sentieri del Monte Baldo in uno sfondo primaverile che lascia tutti straordinariamente incantati con Maurizio Deflorian.




La bellezza di due grosse ruote riflesse in un grande Lago

Il 29 e 30 Aprile sono le date che verranno riempite dalla polvere delle stradine di montagna, segnate dalle grandi ruote delle fat bike. Per chi non conosce ancora la maggiore versatilità e stabilità che rende speciale questa specie di mountain bike, costruita con forcelle più larghe e copertoni di almeno 3,8 pollici, ha la possibilità di noleggiarla proprio nei “Fat Adventure Days”; inoltre, saranno disponili anche fat bike a pedalata assistita per i meno pratici. Si parte dal parcheggio di Gardacqua per addentrarsi nelle cosiddette “vie di pietra”, 42 km e 900 metri di dislivello tra malghe e mulattiere, fin a raggiungere “il sentiero del pellegrino”, dal borgo medievale di Campo fino alla piazzetta di Pai dove si terrà la pausa pranzo. Dopodiché si ritorna tutti a Garda per prepararsi alla discesa, colorata dal rosso-arancio del tramonto; un’atmosfera stupenda che introduce l’ultimo tratto della giornata, altri 18 km per il tour del Monte Lenzino, prima di una cena doc sul Lago di Garda. Dunque, l’organizzatore e guida di mtb, Maurizio Deflorian, ha pensato proprio a tutto. Difatti, Ha predisposto un elenco per chi desidera pernottare in albergo, il parcheggio di Gardacqua per i camper, oppure il Camping La Rocca a San Pietro di Bardolino, ideale per passare una notte sotto il cielo stellato delimitato solo dalla tenda. Il giorno successivo è la volta della salita di San Zeno di Montagna, uno dei rari centri abitati dell’altopiano che si affaccia sul Lago di Garda come un terrazzo naturale senza pari. Dopo aver pranzato in un eccellente agriturismo in località Lumini, si procede verso il borgo di Sperane sino a Castion, dove i fat bikers più ardui possono saggiare l’ebbrezza del “sentiero dei graffiti” con la salita di Albisano e poi la discesa del Monte Luppia. Infine, il ritrovo a Garda conclude un weekend magnifico, per il quale è necessaria “molta gamba” ma soprattutto tanto spirito d’avventura.
Per info e prenotazioni: info@meranobike.it oppure tel. 338.6616765 – Maurizio Deflorian

Per ulteriori info il diretto dell’evento





Lascia una risposta