Bici ed economia pedalano insieme!

pubblicato in: Bike News | 0

La bicicletta, ancora oggi, è in grado di cambiare il mondo. Lo confermano i dati statistici e le considerazioni fatte in diversi ambiti. Basta rifletterci solo un attimo.




Il turismo come possibilità di crescita economica

Lo scenario della società odierna è chiaro: da una parte l’irrefrenabile crescita del progresso tecnologico, dall’altra la crisi economica che opprime soprattutto le piccole-medie imprese. In più si aggiungono i problemi relativi all’inquinamento atmosferico, all’indebolimento del turismo, alla svalutazione di determinati territori e, di conseguenza, all’inquietudine sociale. Tuttavia, si sta sviluppando una forma mentis sempre più incline all’uso della bicicletta. Pedalare fa bene alla salute non solo fisica ma anche a quella delle proprie tasche. Il carburante della bici siamo noi stessi, e l’ambiente che ci circonda necessita del nostro aiuto.
Per non parlare di quanto faccia bene all’animo ammirare le meraviglie che ci offre madre natura. Il cosiddetto “turismo lento” , definito “ecocompatibile” dalla legge, negli ultimi anni sta assumendo un notevole mutamento, favorendo la crescita dell’economia.
Difatti, in Europa l’introito è di circa 44 miliardi; 2,3 milioni sono solo i cicloturisti che soggiornano in Italia di cui il 64% stranieri e il 36 % italiani. Un dato discreto ma comunque ancora migliorabile. Inoltre, secondo una statistica della Fiab per ogni cicloturista che viaggia in bici per un’intera giornata, compreso il pernottamento, ben 80 € entrano nell’economia nazionale. In sostanza, una crescita considerevole del turismo, l’atmosfera e il paesaggio meno inquinati e un efficace rimedio alla crisi finanziaria. Sebbene siano molti i campi da curare tra cui la politica, la normativa e la sociologia, è stato già fatto un grande passo in avanti. Insomma, tra la dinamicità degli autoveicoli e la staticità del muoversi a piedi, la bicicletta pone un punto di equilibrio. Proprio quello che serve alla nostra Nazione in questo preciso momento storico!





Lascia una risposta